Vincere al superenalotto

superenalotto estrazioneIl superenalotto, si sa, è un gioco di fortuna, appartenente a quella fascia di giochi cosiddetti “di sorte”. C’è chi crede nella fortuna e chi è completamente scettico, questione di punti di vista. Va detto però che esistono parecchi giochi di fortuna ma non sono tutti uguali. Se decidiamo quindi di tentare la forte per vedere se la dea bendata ci degna della sua considerazione è bene valutare i diversi aspetti che appartengono ad ogni gioco e sono, per alcuni versi simili, ma per altri versi, fanno la differenza.

Un dato importante, da non sottovalutare quando giudichiamo uno di questi giochi, è dato dal rapporto tra probabilità di vincita e importo minimo da giocare. Cerchiamo di spiegare meglio: Esistono giochi di sorte con una percentuale di vincita alta, ma richiedono un investimento alto (basta pensare ai gratta e vinci). Altri giochi invece, è vero che risultato più difficoltosi nell’elargire le vincite, ma richiedono un investimento minimo.

Il superenalotto si pone un pò in mezzo a queste due tipologie in quanto è vero che le probabilità di vincita sono abbastanza basse ma p anche vero che, per vincere, non è necessario indovinare tutti e 6 i numeri più il superstar. Il montepremi del superenalotto è infatti suddiviso in cinque categorie, che variano in base ai numeri indovinati.

Ma l’aspetto più importante è che la giocata minima è di solo 1 €, questo lo rende uno dei giochi di sorte più economici.

Lascia un commento